Crea sito

Come fare la marmellata di bergamotto

frutti di bergamotto appena raccolti
frutti di bergamotto appena raccolti

Come fare la marmellata di bergamotto (ricetta tradizionale della nonna Calabrese).

Pensando al sapore amaro del bergamotto in una marmellata, inizialmente può venire qualche dubbio sulla sua gradevolezza, ma vi assicuro che c’è da ricredersi, anzi il suo retrogusto amaro la rende unica nel suo genere, i suoi accostamenti sono unici e infiniti.

Alcuni consigli: la si può utilizzare per guarnire pesce, crostacei e carne dal sapore dolce (come quella da cacciagione), per farcire torte e crostate, gustosa su formaggi cremosi o semplicemente spalmata su fettine di pane e quant’altro.

il frutto di bergamotto

Per fare la marmellata di bergamotto, i frutti sono l’ingrediente principe, per questo motivo si devono scegliere frutti di bergamotto di giusta provenienza, anche se si potrebbero reperire frutti da altre parti del mondo, solo quelli della fascia Ionica Reggina nella provincia di Reggio Calabria, hanno caratteristiche e proprietà per cui è conosciuta come “l’oro verde della Calabria”.

dove acquistare i frutti di bergamotto

Certamente potrebbe essere non facile da reperire, ma nel periodo che va da fine ottobre a fine febbraio, li potete acquistare online su “www.scrignodicalabria.it” assicurandovi di un prodotto fresco in quanto viene raccolto a seguito dell’ordine d’acquisto e spedito subito dopo.

gli ingredienti per fare la Marmellata di bergamotto sono:

1 kg. Di frutti di bergamotto

700g. Di zucchero

300 g. di acqua

frutti di bergamotto sbucciati
frutti di bergamotto sbucciati

Come fare la marmellata di bergamotto:

1 Lavate i bergamotti

2 tagliate con un coltello affilato la scorza cercando di prendere meno parte bianca possibile e mettetela da parte (servirà dopo)

3 tagliate ancora la rimanente parte bianca fino alla pellicina del frutto e mettete anche questa da parte (servirà dopo)

4 tagliate a liste sottili il frutto eliminando i semi e mettendoli da parte (serviranno dopo)

5 Mettete in una pentola e portate per tre volte in ebollizione cambiando ogni volta l’acqua (per togliere l’amaro) le scorzette che avete lasciato da parte,

frutti di bergamotto in cottura

6 Avvolgete in una garzina i semi e la parte bianca che avete messo da parte, legateli con uno spago (faranno la funzione di pectina)e metteteli in una pentola non aderente insieme ai frutti tagliati e lo zucchero, quando andranno in ebollizione abbassate il fuoco e lasciateli ancora per 40-50 minuti circa.

Per sapere quando spegnere, fate la prova di densità facendo cadere una goccia in un piattino freddo, se non cola è pronta (tenendo presente che quando si raffredda si addensa di più).

riempimento vasetti marmellata di bergamotto

7 quando ritenete che è pronta, versatela ancora calda in vasetti a chiusura ermetica capovolgete i vasetti e lasciateli raffreddare.

8 Se ritenete che la marmellata deve avere una conservazione più lunga (anche un anno) vi consiglio di mettere i vasetti finiti in una pentola e portarli a ebollizione lasciandoli per 10 minuti.

9 Una variante può essere fatta aggiungendo le scorzette precedentemente sbollentate, e mescolarle per bene nella marmellata prima di metterla nei vasetti.

sterilizzazione per la lunga conservazione

10 un altro modo per utilizzare le scorzette, potreste fare dei canditi (guarda il procedimento cliccando qui).

11 Un’altra alternativa per utilizzare le scorzette (ma non sbollentate) è di fare un liquore di bergamotto, (per la ricetta clicca qui).